Pubblicità su Linkedin: i 4 errori da evitare assolutamente

Usi annunci LinkedIn? Ti chiedi se stai commettendo errori costosi?

In questo articolo, scoprirai quattro errori pubblicitari di LinkedIn e imparerai come evitarli grazie ai suggerimenti di Social Media Examiner.

Pubblicità su Linkedin: i 4 errori principali e come evitarli 

Perché usare gli annunci LinkedIn?

Poiché altre piattaforme si sono saturate di post organici e pagati dalle aziende, sempre più esperti di marketing stanno cercando LinkedIn per raggiungere clienti e consumatori.

La pubblicità su LinkedIn offre a quegli esperti di marketing e proprietari di imprese un modo per mettere i loro messaggi davanti alle persone e ai decisori che hanno maggiori probabilità di diventare clienti. Detto questo, tutta la pubblicità ha la sua curva di apprendimento. Sia che tu abbia appena iniziato a utilizzare gli annunci di LinkedIn o che tu abbia pubblicato una serie di campagne, i seguenti suggerimenti ti aiuteranno a ottenere risultati migliori dalla tua spesa di annunci di LinkedIn.

Errore pubblicità su LinkedIn n. 1: applicazione di tattiche di targeting per annunci di LinkedIn inefficaci

Una delle più grandi estrazioni per gli inserzionisti su LinkedIn sono le opzioni di targeting uniche; in particolare quelle legati al lavoro. Nomi dell'azienda, settori dell'azienda, dimensione dell'azienda, funzioni, titoli, competenze dei membri e interessi sono tutte categorie disponibili per gli esperti di marketing sulla piattaforma.

Con così tanti criteri di targeting, è facile commettere l'errore di sovra-targettizzare i tuoi annunci quando crei un pubblico su LinkedIn. La piattaforma semplicemente non ha tanti utenti quanti concorrenti come Facebook. Ciò significa che dovrai tenere d'occhio le dimensioni del tuo pubblico di destinazione perché il numero può ridursi rapidamente quando aggiungi altri criteri di targeting.

Se il tuo pubblico diventa troppo piccolo, i tuoi risultati sono quasi sicuramente non ottimali, indipendentemente dai tuoi obiettivi. Un pubblico ristretto offre meno opportunità per impressioni, clic, lead e vendite. Non cadere in questa trappola.

Per evitare questo errore, assicurati innanzitutto di capire cosa restringe un pubblico e cosa lo espande. Quando effettui più selezioni all'interno di una categoria, i tuoi annunci LinkedIn saranno indirizzati a tutte le selezioni, aumentando il tuo pubblico.

Ad esempio, se selezioni Contabilità e finanza nella categoria Funzioni di lavoro, i tuoi annunci saranno indirizzati agli utenti che hanno funzioni di lavoro in contabilità o finanza.

Il rovescio della medaglia, quando selezioni più categorie come Funzioni di lavoro e Anzianità di lavoro, è che mostrerai i tuoi annunci solo agli utenti che corrispondono a entrambe le categorie selezionate.

Basandosi sull'esempio precedente, se dovessi scegliere come target anche le anzianità lavorative di VP e Director, i tuoi annunci ora verrebbero pubblicati solo a VP e direttori le cui funzioni lavorative sono correlate a Contabilità o Finanza. Il tuo pubblico in questo scenario sarebbe molto più piccolo.

Quando imposti gli annunci, tieni d'occhio il conteggio stimato del pubblico nell'angolo in alto a destra di LinkedIn Campaign Manager. Questo numero non riflette il numero di persone che raggiungeranno il tuo annuncio, ma ti indica quanti membri di LinkedIn soddisfano i criteri di targeting in generale.

Sebbene sia possibile lanciare campagne destinate a un minimo di 1.000 membri, ti consigliamo di provare a mantenere il tuo pubblico più grande di 100.000 membri per una scala ottimale. Non andare mai al di sotto di una dimensione del pubblico target di 50.000 o rischierai che poche persone vedano i tuoi annunci, con conseguente affaticamento degli annunci e scarsi risultati.

Per aiutarti a mantenere le dimensioni del tuo pubblico di grandi dimensioni, segui la regola 2 + 1: crea un pubblico con non più di due categorie più il campo Posizione. Scegli tutte le sottocategorie che vuoi perché questo allarga il tuo pubblico ma tieni le categorie complessive a due quando possibile.

Molti inserzionisti iniziano a testare le acque con una combinazione di funzioni lavorative e anzianità lavorativa, settori e dimensioni dell'azienda, o funzioni lavorative e competenze dei membri. Questi sono tutti un grande pubblico che ti garantirà di raggiungere un numero sufficiente di membri di LinkedIn.

Leggi anche: 11 trucchi per pubblicizzare un impresa locale su Instagram

Errore pubblicità su LinkedIn n.2: sottoutilizzazione del pubblico corrispondente di LinkedIn

Esistono tre tipi di segmenti di pubblico corrispondenti su LinkedIn che possono portare le tue campagne pubblicitarie a un nuovo livello:

1)retargeting di siti Web,

2) targeting per contatto e-mail

3) targeting per account

LinkedIn ha ottime opzioni di targeting personalizzato, quindi gli inserzionisti spesso trascurano questi tre tipi di campagne, il che è un errore enorme. Fornire a LinkedIn i dati raccolti sui tuoi clienti è fondamentale per il tuo successo e può generare più risultati a una frazione del prezzo.

1) Retargeting del sito web

Se hai già potenziali clienti interessati nella tua lista e-mail o visitatori del tuo sito web, metti le tue energie iniziali nella creazione di annunci specifici per questo pubblico. È molto probabile che tu ottenga trazione lì.

Con una campagna di retargeting di siti Web di LinkedIn, puoi fare pubblicità alle persone che visitano il tuo sito e assicurarti di non perdere alcun frutto a basso impatto. Queste persone hanno già manifestato interesse per la tua azienda semplicemente visitando il tuo sito Web, quindi la creazione di un pubblico per indirizzarle dovrebbe essere una priorità assoluta.

Dovrai aggiungere il tag Insight di LinkedIn (un codice JavaScript univoco nel tuo account LinkedIn) al piè di pagina globale del tuo sito Web e dare al tag un po 'di tempo per costruirlo. A seconda della quantità di traffico che riceve il tuo sito Web, dovresti avere un pubblico abbastanza ampio da fare pubblicità entro pochi giorni.

2) Targeting per contatto e-mail

Il targeting per contatto e-mail è un'altra popolare funzione pubblicitaria da non trascurare. Consente agli inserzionisti di caricare elenchi di contatti su LinkedIn e pubblicare annunci destinati agli utenti che corrispondono a tali messaggi di posta elettronica.

Per gli elenchi di contatti, è sufficiente un elenco di almeno 300 indirizzi e-mail corrispondenti ai membri di LinkedIn. Detto questo, LinkedIn ti consiglia di pubblicare campagne destinate a un minimo di 10.000 persone, quindi prova a inviare più del minimo indispensabile. Volete dare alla vostra campagna le migliori possibilità possibili di successo e per farlo avrete bisogno di un pubblico più vasto di poche centinaia di persone.

3) Targeting per account

Il terzo tipo di campagna di pubblico con corrispondenza è il targeting per account. Questa è una funzione unica di LinkedIn che ti consente di inviare ad un elenco di nomi di aziende e siti Web e fare pubblicità presso persone che lavorano in luoghi specifici.

Per questi segmenti di pubblico, si consiglia di inviare ad almeno 1.000 aziende per assicurarsi che il pubblico sia sufficientemente ampio da poter scegliere come target su LinkedIn.

Ricorda che, quando pubblichi campagne destinate a un pubblico abbinato, la regola 2 + 1 non si applica più. Dato che il tuo pubblico probabilmente sarà già dalla parte più piccola, qualsiasi ulteriore criterio di targeting dovrebbe essere il più minimo possibile (specialmente se lavori vicino alle dimensioni minime consigliate del pubblico). Un ulteriore criterio di targeting è il livello massimo da aggiungere a qualsiasi campagna di pubblico corrispondente.

Se stai davvero cercando di ottimizzare i risultati, passa in rassegna il tuo elenco di contatti e crea un nuovo elenco con solo i decisori.

Leggi anche: Come funziona Linkedin, come usarlo al meglio

Errore pubblicità su LinkedIn n. 3: il budget della campagna pubblicitaria di LinkedIn è insufficiente

Se hai familiarità con la pubblicità di Google o Facebook e ti stai semplicemente immergendo nelle soluzioni di marketing di LinkedIn, potresti essere sorpreso di apprendere che LinkedIn richiede una spesa minima di $ 10 al giorno per campagna, un netto aumento rispetto alla concorrenza.

Nei casi in cui colpire questa spesa minima è una sfida, dovresti esplorare altre opzioni. Gli annunci di LinkedIn sono estremamente efficaci, ma non sono affatto la piattaforma di pubblicità digitale più economica. Considera altre opzioni se $ 10 al giorno sembrano ripidi.

Per evitare di diffondere campagne troppo sottili su LinkedIn, prova ad assegnare la maggior parte del budget a una campagna alla volta. Dai alla tua campagna la possibilità di avere successo con più dollari e più impressioni, quindi utilizza i rapporti sui dati demografici del sito Web di LinkedIn per analizzare i successi e gli insuccessi della tua campagna.

Apporta le modifiche in base ai dati presenti sia nei dati demografici del sito Web sia nella scheda Rendimento della campagna. Puoi accedere ad entrambi in Campaign Manager.

Quando analizzi i dati demografici del tuo sito web, presta molta attenzione ai criteri di targeting che hai selezionato e alle sottocategorie che ti danno il maggior numero di risultati. Rimuovi i criteri di targeting che non soddisfano i tuoi obiettivi e testa nuovi gruppi nella tua prossima campagna. Ciò mantiene basso il budget e ti assicura di essere costantemente ottimizzato.

Lo stesso vale per il rendimento della campagna. Analizza i dati e osserva il costo per mille impressioni (CPM) e la percentuale di clic (CTR). Il primo ti dirà se il tuo pubblico è troppo piccolo e il secondo parlerà al tuo annuncio stesso.

Errore pubblicità su LinkedIn  n. 4: utilizzo di un solo posizionamento di annunci LinkedIn per campagna

Esistono tre tipi principali di posizionamenti di LinkedIn che puoi eseguire:

1) Contenuti sponsorizzati,

2) InMail sponsorizzati

3) Annunci di testo

Gli annunci InMail sponsorizzati sono messaggi pubblicati all'interno di Messaggi di LinkedIn e gli annunci di testo vengono eseguiti nella barra laterale destra del sito sul desktop.

Sebbene tutti questi posizionamenti possano fornire grandi risultati, la maggior parte degli inserzionisti si concentra sui contenuti sponsorizzati come posizionamento preferito e, come tutte le forme di annunci display, le tue immagini sono fondamentali.

Gli elevati requisiti di budget di LinkedIn possono spesso costringere gli inserzionisti a creare una sola campagna, ma ciò non dovrebbe limitare il numero di annunci. Le campagne con un budget di $ 10 al giorno possono comunque pubblicare più annunci, quindi non commettere l'errore di limitare le creatività.

Crea un minimo di quattro annunci per campagna con immagini e design diversi. Puoi persino testare annunci video e carosello per vedere quale funziona meglio con il tuo pubblico di destinazione.

Non ti limitare; l'obiettivo è provare quanti più annunci di qualità possibile e prendere decisioni in base ai dati che trovi nelle schede Dati demografici del sito Web e Rendimento della campagna. Sarà molto evidente quali annunci hanno il rendimento migliore dopo aver esaminato i numeri. Da lì, puoi personalizzare le tue campagne in modo che sembrino più i tuoi annunci con il rendimento migliore e meno quelli con i rendimenti più deboli.

Ti consigliamo anche di testare diverse combinazioni di testo dell'annuncio. Quando crei un nuovo annuncio in una campagna, sarai in grado di aggiungere un testo introduttivo ai contenuti sponsorizzati. Questo testo può agire come un invito all'azione, una descrizione del tuo prodotto o servizio o semplicemente un modo per attirare l'attenzione dell'utente. Prova le combinazioni di testo con gli annunci e scopri cosa funziona meglio per te.

Leggi anche: Linkedin premium, a cosa seve e quanto costa? differenze tra i due profili

Conclusione

La creazione di annunci LinkedIn può essere impegnativa, ma apprendere alcuni degli errori più comuni e come evitarli ti darà un vantaggio sulla concorrenza. La piattaforma pubblicitaria di LinkedIn sta migliorando continuamente, quindi è importante rimanere aggiornati sulle modifiche per assicurarsi che le tue campagne siano completamente ottimizzate.

Concludiamo con alcuni consigli takeway:

- Lancia campagne con un pubblico di almeno 100.000 membri, non scendere mai al di sotto dei 50.000;

- Sfrutta tutte e tre le tipologie di segmento di pubblico: retargeting di siti web, targeting per contatto email ed infine targeting per account

- Rimuovi i criteri di targeting che non soddisfano i tuoi obiettivi e testa nuovi gruppi nella tua prossima campagna. Ciò mantiene basso il budget e ti assicura di essere costantemente ottimizzato.

- Crea un minimo di quattro annunci per campagna con immagini e design diversi

- Testa diverse combinazioni di testo dell'annuncio

Garanzia di qualità soddisfatti o rimborsati!

Non temiamo la concorrenza e a differenza di altri offriamo 30 giorni gratuiti di garanzia. Lo possiamo fare gratuitamente perche facciamo parte di un grande network. Ogni cliente che usa magicviral.com è chiamato inoltre a lasciare una recensione e questo ci permette di migliorare costantemente senza abbassare mai la qualità. 

Ogni servizio sara gestito da personale è certificato e se per caso dovessi avere un leggero calo dei followers, dei like o qualche persona, ad esempio, alla fine della promozione dovesse cancellarsi dalla tua pagina sociale, basta indicarlo e ripristineremo il servizio gratuitamente. La qualità del servizio ci permette di avere centinaia di ordini il giorno , quindi automatizzare il processo di attivazione delle promozione e fornirci servizi di qualità superiore mantendo prezzi sempre piu bassi e competitivi.

Hanno parlato di noi
adnkronos logo yahoo libero tiscali sanremo news

Scarica la rassegna stampa

Cosa ne pensano gli altri clienti?

Vuoi aumentare l'efficacia dei tuoi social network? Seguici!

10 consigli per generare traffico e vendite con Instagram

Capire come indirizzare il traffico da Instagram può essere una delle migliori tattiche di marketing per la tua azienda o marchio. Instagram è ricco di strumenti e funzionalità utili per far...

Leggi tutto

Pubblicità su Linkedin: i 4 errori da evitare assolutamente

Usi annunci LinkedIn? Ti chiedi se stai commettendo errori costosi? In questo articolo, scoprirai quattro errori pubblicitari di LinkedIn e imparerai come evitarli grazie ai suggerimenti di Social Media Examiner. Pubblicità su...

Leggi tutto

Come capire se hai di fronte un vero influencer o un falso …

Sapevi che nel 2017 sono stati spesi oltre 1 miliardo di dollari nel marketing di influencer Instagram ? Tutto questo ha parecchio senso! Allineare la tua attività con un influencer che...

Leggi tutto

Come trovare l'influencer giusto per le piccole attività in …

Quando si tratta di far crescere la tua attività su Instagram, il marketing di influencer ha dimostrato di essere un'enorme risorsa di crescita. E non è solo per i mega marchi:...

Leggi tutto

8 trucchi per trovare i giusti influencer Instagram per la t…

Hai capito l'importanza di utilizzare l'influencer marketing, ma non sai da che parte rifarti? No panic! In questo articolo trovare 8 trucchi per trovare i giusti influencer per la tua...

Leggi tutto

Gli errori da evitare per non perdere i follower su Instagra…

Su Instagram, a differenza di Facebook e altri social, non è possibile mettere in atto campagne specifiche per l’acquisizione dei fan, per cui è necessario attuare strategie efficaci per mantenere...

Leggi tutto

3 tipi di video da mettere sui socials che ti aiuteranno ad …

Vuoi aggiungere video nei tuoi social network ma non sai bene come fare? Ti stai chiedendo in che modo altre aziende utilizzano video per aumentare le vendite? In questo articolo, scoprirai...

Leggi tutto

Come scoprire a quali foto hanno messo like i tuoi amici su …

Utilizzi molto Facebook? È in assoluto il tuo social network preferito? Allora, sicuramente trascorrerai molto tempo tra feed e profili, sapevi che puoi scoprire a quali foto hanno messo like...

Leggi tutto

WhatsApp: come bloccare l'account in caso di telefono rubat…

Qualcuno ha rubato il tuo telefono e vuoi disabilitare l’account Whatsapp per evitarne l’utilizzo da parte di altre persone e non sai come fare? Ti spiegheremo come bloccare l’account WhatsApp...

Leggi tutto

11 trucchi per pubblicizzare su Instagram un'impresa locale

 Su Instagram anche le piccole imprese locali, hanno possibilità di farsi conoscere, trovare nuovi clienti e rafforzare il contatto con la clientela esistente. Instagram, come tutto il web è molto...

Leggi tutto
Acquistare fan pagina Facebook Servizi di marketing e SEO professionale Aumenta le visualizzazione dei tuoi video e canali Youtube Realizzazione siti web Joomla professionali Acquista followers per il tuo profilo Instagram 
Rivendi servizi di marketing di alta qualità playspotify Servizi di social media marketing professionali Vendita Fan Facebook Italiani e Reali sviluppo siti web wordpress
Chi Siamo - Notizie di Marketing- Termini Condizioni, Privacy e Cookie Policy - Pagamenti Sicuri - Site MapGoogle+ - Power By Joomla
Magic Viral - SWJ WEB MARKETING SL- Tel. 055.7478543 - ESB76252238 - Tutti i diritti riservati

HOME
0
Carrello
Non ci sono prodotti nel tuo carrello.

CART

ACCOUNT
Marketing SEO Whatsapp